Sicilia Occidentale in Gourmet

Tour enogastronomico Sicilia Occidentale in Agriturismo, Palermo Monreale.

1 ° Giorno Palermo

Arrivo dei partecipanti presso l’aeroporto di Palermo accoglienza nostro personale e trasferimento in agriturismo pranzo libero visita dell’ agriturismo con degustazione prodotti tipici e vini,cena e pernottamento.

2 ° Giorno Palermo

Dopo la colazione in agriturismo trasferimento a Palermo. La visita inizia dal Politeama è uno splendido edificio di fine ‘800 in stile Neoclassico.Il secondo teatro d’Europa dopo l’Opéra de Paris, si prosegue per la visita del Teatro Massimo e successivamente piazza Vigliena, è ottagonale con quattro facciate riccamente decorate e piuttosto suggestive proseguendo incontriamo la Cattedrale ed il Palazzo Reale e arriviamo al mercato della Vucciria’, mercato storico, dove si trova pesce freschissimo, spezie profumate e carni bovine e suine esposte. Il suo fascino consiste proprio nei toni così accesi, nelle urla pacifiche che accompagnano la vendita delle merci, nella fatiscenza dei suoi vicoli,si prosegue con la visita della Chiesa del Gesù dove si trovano catacombe paleocristiane. Si
prosegue con la visita delle stanze al Genio (di Palermo) all’interno si trova una collezione unica al mondo di oltre 2300 mattonelle di maiolica italiane.

Pranzo libero Visita di un luogo ove si conservano 8.000 corpi mummificati dai Cappuccini appartenenti a nobili, borghesi e rappresentanti del clero dal 1500 fino
alla fine del XIX sec. lo stato di conservazione degli innumerevoli cadaveri esposti rendono il cimitero del Convento dei Frati Cappuccini, conosciuto come le Catacombe dei Cappuccini di Palermo, uno dei luoghi più impressionanti da visitare al mondo, uno spettacolo macabro che mette in evidenza gli usi, i costumi e le tradizioni della società cittadina palermitana che visse dal XVII al XIX secolo. Al termine visita della Cappella Palatina. bel gioiello religioso sognato dal pensiero umano“, si attua, tradotto in termini visivi, la fusione dei molteplici caratteri diversi di cui la Sicilia era formata: l’europeo, il siciliano, il bizantino,
l’arabo. cena e pernottamento.

3° Giorno Monreale

Dopo la colazione in agriturismo trasferimento a Monreale ove si visita il Duomo Monreale. L’esecuzione dei mosaici fu affidata a maestranze bizantine e l’iconografia è infatti greca. ll Chiostro Benedettino, facente parte di un’abbazia benedettina adiacente al duomo. ma il cui tono generale rimanda allo spirito e all’atmosfera dei cortili porticati musulmani.Gli archetti che delimitano il ricco
giardinetto sono sostenuti da 228 colonnine abbinate, tutte doviziosamente decorate e con i capitelli intarsiati di motivi vegetali, animali e fantastici. Pranzo libero. Nel pomeriggio corso di cucina in agriturismo cena e pernottamento.

4° Giorno San Vito lo Capo \ Erice

Dopo la colazione in agriturismo trasferimento su una spiaggia lunga più di tre chilometri, molto larga e bianca e che il mare che bagna quella spiaggia sia caldo e chiaro, color smeraldo, tanto da sembrare un posto rubato ai Caraibi. San Vito lo Capo. Due cose non dovrete perdere di assaggiare: Il Cous-cous* ed il caldo freddo** Pranzo libero. Seguendo il mare fino a Trapani, ci troviamo davanti la grande montagna di Erice.E’ uno dei paesi più antichi della Sicilia,.Solo dopo aver visitato il giardino belvedere, le torri medievali, il castello di Venere e la chiesa Madre, potrete inoltrarvi nelle strette stradine per gustare i rinomati dolci ericini alle mandorle e comprare uno dei variopinti tappeti esclusivi fatti di “stracci” colorati. In serata trasferimento in agriturismo dintorni di Trapani cena e pernottamento.

5° Giorno Trapani / Saline / Mozia

Colazione e visita dell’ agriturismo con degustazione prodotti tipici e vini sistemazione in pullman e trasferimento per la visita del centro storico di Trapani che si affaccia a nord sul mar Tirreno e a sud sul Mar Mediterraneo. Visita del Museo Interdisciplinare A. Pepoli. Visita del Santuario di Maria SS. Annunziata,si prosegue con le Saline con i suoi caratteristici mulini. In queste grandi vasche il mare evapora lasciando il sale che viene accumulato in collinette coperte da tegole per contrastare il vento. Gli strumenti di lavoro e gli oggetti di un tempo sono conservati al museo del sale.

Pranzo libero Mozia, una piccola isola carica di storia. Bisogna fermarsi, questo piccolissimo sito archeologico il quale è stato teatro delle guerre puniche. Per raggiungerla si va in barca, ma bastano pochi minuti Nel suo piccolo museo c’è un capolavoro scultoreo “il giovinetto” che non tutti conoscono, ma che per bellezza della sua pregiata fattura potete competere con capolavori ben più noti cena e pernottamento.

6° Giorno Mazara del Vallo \ Marsala \ degustazione cantina vinicola Florio

Dopo la colazione in agriturismo visita di Mazara del Vallo da scoprire a piede seguendo le ceramiche murarie affisse dal comune, addentrandosi anche all’interno della vecchia Kasba un suggestivo quartiere dì impianto urbanistico islamico, tipico delle medine dove vive oggi una parte della comunità tunisine, si prosegue con il centro storico della città un tempo racchiuso dentro le mura normanne con le numerose chiese monumentali.

Pranzo libero visita di Marsala nel 2013 è stata proclamata “Città europea del vino, questa piccola e elegante cittadina. Da visitare il duomo normanno di San Tommaso di Canterbury e i resti di una nave punica al museo archeologico visita guidata alle cantine Florio ( Duca di Salaparuta ) * visita vedi descrizione cena e pernottamento.

7 ° Giorno Palermo

Dopo la colazione in agriturismo sistemazione in pullman e trasferimento in aeroporto e fine dei nostri servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 710,00   ( Minimo 15 partecipanti )

La quota comprende:

Pullman riservato per tutta la durata del viaggio sistemazione in agriturismo in camere doppie trattamento di 1/2 pensione (cene), 2 degustazioni in agriturismo di prodotti locali n°1 corso di cucina, visita alle cantine Florio con degustazioni e assaggini di prodotti locali, motonave per Mozia, nostro accompagnatore per tutta la durata del tour assicurazione r.c.


La quota non comprende:


Ingressi, guide, tassa di soggiorno, bevande, mance, extra e quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

Supplemento camera singola:  € 200,00
Riduzione camera tripla:  € 70,00

Tipologia di agriturismi previsti 3\4 stelle:

- Palermo ( al Pogetto , masseria la Chiusa o similare )
- Trapani ( casa di Latomie o similare )

Possibile sistemazione in agriturismo con centro benessere ( secondo disponibilità )

Il programma può subire variazioni

Visita alle cantine Florio con degustazione

La visita guidata alle storiche Cantine Florio inizia dai maestosi tini giganti, otto esemplari unici costruiti alla fine dell'800 e ancora utilizzati per l'affinamento del marsala. Superati i grandi tini si accede direttamente alla Sala Garibaldi, uno spazio ampio che si apre per accogliere il visitatore e da cui è possibile cogliere un primo scorcio delle affascinanti bottaie. e da qui si procede attraverso le Sale Florio ed Ingham-Woodhouse per scoprire finalmente le bottaie.
Luoghi affascinanti, lunghe 165 metri intervallate da ben 104 arcate, sotto cui si allineano 1.400 caratelli e circa 600 fra botti e tini di diversa capacità. Varcando la soglia delle sale storiche si accede alla Cantina vera e propria, un ambiente suggestivo e magico in cui vengono custoditi, nel silenzio e nella tranquilla immobilità, circa 5.500.000 litri di marsala.

Dopo un emozionante tour di circa trenta minuti attraverso le bottaie, dove è stato ripristinato l'antico pavimento in battuto di tufo, si accede alla Sala di Degustazione Donna Franca. Nata da un nuovo modo di concepire gli spazi della Cantina, in questa Sala la degustazione si trasforma da momento di piacere in un'esperienza suggestiva, che coinvolge tutti i sensi sollecitandoli con colori, suoni e profumi. In questo spazio innovativo, ricavato da una delle navate in tufo, l'ospite viene accolto da una musica di sottofondo, da un gioco di luci suggestivo e viene condotto nella degustazione da una guida virtuale che lo accompagna nella scoperta di sensazioni, sapori e profumi inaspettati.

La visita in cantina si conclude all'interno dell'Enoteca Florio, uno store avanguardistico e unico in Italia, che accoglie tutti i vini Duca di Salaparuta, Corvo e Florio, oltre ad una selezione di eccellenze dell'artigianato e dei prodotti tipici siciliani.

San Vito lo Capo *Cous Cous


Notissima semola di frumento grezza che dall’Africa settentrionale è arrivata sui nostri piatti (sarà stato lo Scirocco?) per unirsi a succulente zuppe di pesce, o di legumi o di carni varie.San Vito è da oltre 15 anni sede del Couscous Fest (fine settembre con un anticipo a metà giugno) festival internazionale dedicato a questo piatto ed all’incontro tra le culture.

* Il Caldo Freddo non è ancora altrettanto celebre, è l’invenzione di un bar del centro che serve questa succulenta coppa con gelato, liquore, brioches, panna e cioccolato fuso. E’ servito in quasi tutti i bar del paese, sta a voi scovare quello che l’ha inventato…

Palermo Street food tours
Una recente classifica, redatta dal network americano Virtual Tourist, pone Palermo al 5° posto tra i migliori produttori di “cibo da strada” al mondo.

Condividi