Mini tour della Sicilia Orientale Gourmet

Tour di 5 giorni nella Sicilia Orientale tra Catania, Taormina, Etna, Ragusa e Siracusa con sistemazione in agriturismo

1° Giorno: Catania

Arrivo dei Sigg. presso l’aeroporto di Catania, accoglienza del nostro personale e trasferimento in Agriturismo. Pranzo libero. Visita dell’ agriturismo con degustazione prodotti tipici e vini. Cena e pernottamento.

2° Giorno: Ragusa Ibla \ lezione di cucina

Dopo la colazione in agriturismo partenza per la visita di Ragusa Ibla Qui, all’inizio del nostro percorso,troviamo la chiesa di Santa Maria delle Scale, all’interno, ci sono ancora elementi dell’antico impianto: i tre portali gotico catalani nella navata destra, e, nell’ultima cappella di questa stessa navata, un altro portale dalle raffinate ed eleganti forme rinascimentali. Continuando arriviamo alla chiesa del Purgatorio, che ha nella facciata un bel portale barocco si prosegue ed ecco il palazzo Cosentini, tipicamente barocco nell’esuberanza delle sue forme, ed il palazzo della Cancelleria, sec. XVIII. Qui troviamo pure la chiesa di Santa Maria dell’Idria, sembra maestosa stretta tra questi vicoli, con un originale campanile, si arriva finalmente davanti alla Chiesa di San Giorgio, il duomo di Ibla. la facciata è caratterizzata da colonne accostate e sovrapposte, Più avanti troviamo la chiesa di San Giuseppe all’interno troviamo una statua d’argento di San Giuseppe, sec. XVII, proseguendo troviamo la chiesa dell’Immacolata con un altro bel portale del XIV sec. Un bel dipinto, la Madonna del Carmine, di Vito D’Anna, si trova nella chiesa di Santa Maria di Valverde interessante la facciata rientrante della chiesa di San Giorgio Vecchio, con lo splendido portale goticocatalano, la visita si conclude con lo splendido Giardino Ibleo, Pranzo libero. Nel pomeriggio potrete partecipare ad una lezione di cucina, per imparare a preparare alcuni piatti tipici locali. Cena con degustazione dei piatti preparati. Pernottamento.

3° Giorno: Etna / Taormina

Dopo la colazione in agriturismo, partenza per l’escursione sull’Etna, Questa straordinaria oasi naturale, è stata inserita nel 2013 nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO come uno dei vulcani “più emblematici e attivi del mondo” lungo i sentieri del Parco dell’Etna, incontriamo boschi e frutteti verdeggianti, fino alle quote più alte con affascinanti vedute di paesaggi lunari, colate laviche secolari, grotte e fumarole attive, svelandoci tutto il fascino di questo territorio. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Taormina da visitare il teatro antico Sicuramente il principale monumento della cittadina, non solo per il suo intrinseco valore artistico, ma anche per la scenografica posizione in cui è collocato. Si prosegue con la visita del centro di Taormina. Piccole botteghe di artigianato, antiquariato, piccole strade, vicoli profumati, mille colori ci accompagnano lungo il precorso. Il primo incontro importante della nostra passeggiata è con Palazzo Corvaja, nel ‘400 sede del Parlamento Siciliano con il suo pittoresco cortile interno e le belle grandi bifore sul prospetto. proseguendo si nasconde una chicca, la Naumachia, che insieme al teatro, è la seconda testimonianza importante della città romana dell’isola Continuando per il corso Umberto arriverete alla piazza del Duomo con la sua bella fontana di stile barocco e il duomo di San Nicolò di Bari Cena e pernottamento.

4° Giorno: Siracusa / Noto

Dopo la colazione partenza per Siracusa e visita Parco Archeologico della Neapolis Racchiude una densa serie di testimonianze di varie epoche, dall’età protostorica a quella tardo antica e bizantina, si prosegue con Il Teatro Greco è uno dei più grandi del mondo, interamente scavato nella rocce successivamente si visita l’ orecchio di Dionisio. Si chiama così per la forma ad orecchio d’asino e soprattutto per le sue notevoli proprietà acustiche che amplificano i suoni. all’entrata di Ortigia sarete accolti dal profumo di spezie di tutti i tipi, peperoncini dell’Etna, panetti di mandorle, e anche frutti di mare e pesce freschissimo. Un piccolo mercato movimentato da colorite “vanniate”, frasi accattivanti in siciliano urlate per attrarre i clienti una festa di colori, profumi e sapori autentici della nostra terra, Si prosegue con il tempio di Apollo, piazza Duomo è tra le piazze più belle d’Italia Circondata da magnifici palazzi in stile barocco e cuore della vita civile e religiosa di Ortigia, la Cattedrale rappresenta l’unico caso al mondo di tempio pagano e contemporaneamente chiesa cristiana:in fondo alla piazza si trova la Chiesa di Santa Lucia alla Badia, che custodisce il quadro del Caravaggio “Il seppellimento di S. Lucia”.da visitare il Museo Archeologico “Paolo Orsi” E’ uno dei più importanti e prestigiosi musei archeologici d’Europa. Vi sono esposti reperti risalenti dai periodi della preistoria fino a quelli greco-romano, il castello Maniace uno dei castelli più suggestivi dell’isola, la Fonte Aretusa un piccolo laghetto pieno di vita e colori con un’atmosfera mitologica: La fonte nasce ad una sorgente d’acqua dolce e forma un piccolo laghetto semicircolare con pesci, oche ed anatre dove il verde trionfa e crescono rigogliose le piante dell’unico papireto spontaneo d’Europa.

Pranzo libero. nel pomeriggio proseguimento per Noto Questa cittadina rappresenta il punto di partenza per la visita alla valle del barocco siciliano. La sua cattedrale, ricostruita dopo 10 anni di complessi lavori, è stata inserita nel patrimonio dell’umanità UNESCO. La visita inizia dall’Arco di trionfo si prosegue per il corso Vittorio Emanuele, alzando lo sguardo e vedrete tre sculture simboliche: una torre merlata (la potenza ), un cane (la fedeltà), un pellicano (il sacrificio), si prosegue con la visita della Chiesa di San Francesco all’Immacolata. All’interno della chiesa del ‘700, una navata unica, secondo l’uso francescano, e bianche pareti decorate con stucchi di stile rococò. la Cattedrale, che sorge in cima ad una monumentale scalèa.. Nella cappella di fondo della navata destra è custodita l’Arca argentea di San Corrado).di fronte alla cattedrale troviamo il Palazzo Ducezio, sede del Municipio.. proseguendo troviamo la via Nicolaci, famosa per l’infiorata*, e Palazzo Nicolaci Villadorata. Le mensole che li reggono hanno forma di vari animali tra volute ed arabeschi. la Chiesa di San Carlo e il Collegio dei Gesuiti con il suo grande portale a 4 colonne sovrastate da mascheroni mostruosi. città. Cena e pernottamento.

5° Giorno: Catania

Colazione in hotel sistemazione in pullman e trasferimento in aeroporto e fine dei nostri servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

€ 475,00

La quota comprende
Pullman riservato per tutta la durata del viaggio, sistemazione in agriturismo in camere doppie trattamento di 1\2 pensione (cene ), 1 degustazioni in agriturismo di prodotti locali n°1 corso di cucina, nostro accompagnatore guida per tutta la durata del tour assicurazione r.c.

La quota non comprende
Ingressi, tassa di soggiorno, bevande, mance, extra e quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende.

Supplemento camera singola € 120,00
Riduzione camera tripla € 50,00


Tipologia di agriturismi previsti 3/4 stelle Grammichele , Caltagirone (Valle dei Margi, Colle San Muro, Casale delle Rose o similare Possibile sistemazione in agriturismo con centro benessere ( secondo disponibilità ) Il programma può subire variazioni

*Infiorata di Noto

Nel mese di maggio la via Nicolaci è protagonista della famosa e tradizionale Infiorata. Squadre di artisti compongono un mosaico di petali variopinti che forma un tappeto che ricopre il selciato della strada. Questa manifestazione floreale è dedicata al mondo: ogni anno il tema è dedicato ad un paese diverso.

Condividi